Poker e Skill Games. Il portale sul gioco legale in italia. Poker sportivo e dintorni
Gioco probabilità vincita giocoresponsabile
poker legale
Bonus Casino Gratis su TitanBet.it



Classificazione dei tornei di poker sportivo

software poker leaderCome già abbiamo altrove specificato, il poker texas holdem legale in italia, si limita alla versione “sportiva”. Ma in cosa consiste la versione sportiva? Si tratta della possibilità di partecipare a tornei in cui il valore delle fiches ricevute non è proporzionale alla cifra investita.  In parole semplici a fronte di un versamento una tantum, del cosiddetto “fee” di ingresso per la partecipazione al torneo, si ha la possibilità di confrontarsi con tutti gli altri utenti che hanno effettuato l’iscrizione; e la possibilità di vincere un premio (proporzionale al posizionamente finale ottenuto) consistente nella suddivisione del montepremi costituito da tutte le quote di iscrizione, detratto ovviamente il guadagno della sala da poker.
Ma diamo un occhiata ai principali tipi di tornei.

I tornei Sit and Go

I tornei “sit and go”, si chiamano per l’appunto così, perché sono tornei per così dire “aperti”, ovvero sono tornei a numero fisso di giocatori (da 6 ad un massimo di 20 normalmente) che cominciano non appena si è raggiunto il numero prestabilito di giocatori. Normalmente i tornei sit and go vengono rappresentati con un indicazione del tipo gp/gt (dove pp sta per “giocatori presenti”, e gt per “giocatori totali”, ad esempio 4/6), non appena il valore di gp diventerà uguale al valore di gt il torneo comicerà (nell’esempio di cui sopra quindi quanto si arriverà a 6/6)

I tornei programmati

I tornei programmati, sono tornei che iniziano in una data specificata ad un ora prestabilita. Essi sono normalmente molto più ampi dei tornei sit and go, potendo arrivare anche a 1000 partecipanti od oltre. Il fee di ingresso, rispetto ai premi redistribuiti, quindi è decisamente basso e proporzionalmente molto, ma molto interessante! I tornei programmati presentano la peculiarità di necessitare di un numero minimo di iscritti, quindi può accadere (ma è un’ipotesi di scuola) che un torneo  seppur programmato non si tenga, per mancato raggiungimento del numero minimo di iscritti. Può invece accadere più spesso che venga raggiunto il numero massimo di partecipanti, quindi se siete interessati ad un torneo in particolare affrettatevi ad iscrivervi prima che sia troppo tardi! Anche i tornei programmati indicano il numero di giocatori partecipanti ed il numero di giocatori totali nella forma gp/gt (che in questo caso sarà 230/1000 ad esempio). In questo caso però non è necessario perché il torneo cominci che ci sia l’equivalenza tra i giocatori partecipanti ed i giocatori totali, bastando l’equivalenza giocatori partecipanti = giocatori minimi richiesti (nel nostro esempio se la quota di giocatori minimi per ipotesi è a 500, perché il torneo si avvii alla data e ora programmata e condizione necessaria che si arrivi almeno ad un rapporto di 500/1000).

I tornei programmati con “montepremi garantito”

I tornei programmati con “montepremi garantito” sono del tutto simili a quelli descritti in precedenza con una differenza peculiare. Il montepremi da redistribuire ai giocatori, in questo caso, non è proporzionale al numero degli iscritti, ma viene “garantito” dalla sala da poker; quindi indipendentemente dal numero degli iscritti i premi per i primi posti non varieranno; quindi qualora il numero degli iscritti sia inferiore alle attese, dato il numero minore di partecipanti si avrà una probabilità maggiore di ottenere un buon piazzamento, a parità di premio “garantito”.

I tornei “Hold ‘em Limit” ed “Hold ‘em No Limit”

I tornei di poker texas hold’em si possono dividere inoltre in “Limit” o “No Limit” (quest’ultimo sostitutito di norma con l’acronimo NL), a seconda dell’esistenza o meno di un limite massimo alle puntate ed ai rilanci durante i tornei. I tornei hold’em per eccellenza sono sicuramente i NL (No Limit) l’unico in cui è consentita l’ormai famosissimo “All In” (che a me ricorda sempre la voce di Ciccio Valenti)!

I tornei “Stak”, “Double Stack” e “Rebuy”

Normalmente I tornei si svolgono in modo continuato, ed alcuni dei tornei programmati possono durare anche oltre le 6 ore! Quindi, restando per inteso, che potete comunque fare una pausa quando volete decidendo di passare automaticamente le diverse mani (ma la fortuna è cieca vi troverete a passare un Asso/Asso!), giocare tutto questo tempo diventa abbastanza impegnativo! Per questo esistono i tornei cosiddetti “Stack”  o “Double Stack” che stanno ad indicare una o due pause di un tempo prestabilito (non meno di 15 minuti comunque) durante lo svolgimento del torneo stesso…. Un modo per prendersi una pausa senza rischiare di passare la mano migliore del torneo!
I tornei “rebuy” per il momento osteggiati dal legislatore, prevedono all’interno di uno stesso torneo la possibilità di “ricomprare le fiches” (ovvero versare nuovamente la quota di iscrizione al torneo) per un periodo limitato di volte, per essere reintrodotti nel gioco a seguito di eliminazione con lo stesso numero di fisches ottenute all’inizio. Ovviamente più in la nel torneo si viene eliminati, più inadeguato è l’ammontare delle fisches ricevute rispetto a quelle accumulate dagli altri giocatori.


La velocità di incremento del buio, i tornei Turbo e SuperTurbo

I tornei inoltre possono essere anche “Turbo” o “SuperTurbo” (ma per il momento di SuperTurbo non ne abbiamo notizie tra quelli legali in Italia), che variano da quelli normali solo per l’incremento dei bui che avviene più rapidamente, ad intervalli di tempo più ristretti.

breve introduzione ai bonus nel poker sportivo (e negli skill games)

 

 

tornei con premi in denaro e tornei a premi in "desiderabilia"